umiliazione verbale di una schiava

Submitted by blogbdsm on Thu, 09/06/2018 - 16:24

l’umiliazione verbale è un tipo di pratica bdsm che prevede l’abuso verbale da parte del dominante. La premessa di questa umiliazione è l’impossibilità per la schiava di essere una persona integra e di successo. Il fatto che questo poi sia vero o sia una mera fantasia è secondario. Si può far riferimento ad eventi reali o meno nella vita della schiava, ma in entrambi i casi il fine deve essere quello di umiliare la sua figura. L’intensità può variare da sminuire a disumanizzare la figura della schiava, il tono può andare dal gioco scherzoso, all’odio puro.

Susan addestramento di una schiava(Il Party)

Submitted by blogbdsm on Tue, 09/04/2018 - 13:13

. Questa è stata la festa del mio coming out, all’epoca non lo sapevo, ma Cole aveva detto ai suoi amici che aveva incontrato qualcuno di speciale e volevano lo incontrassero anche loro.
Sono andata in macchina a casa sua, partendo dalla parte della città dove stavo popolato di fast food e negozi economici fino ad arrivare alla parte più ricca della città dove parcheggiate si vedevano soprattutto Bentley.

Susan addestramento di una schiava(incontro con Cole)

Submitted by blogbdsm on Mon, 09/03/2018 - 13:05

Io e Bess non eravamo amanti, eravamo esploratrici, esploravamo la profondità della mia tendenza alla sottomissione. Con i nostri magri risparmi siamo riuscite ad acquistare vibratori, morsetti per capezzoli, manette e una pagaia e ci siamo divertite a provare questa oggettistica vicendevolmente, anche se era chiaro che Bess non era una sottomessa, non le piacevano le pinze o la pagaia, ma dal mio punto di vista l’utilizzo di questa oggettistica è stata solo una conferma, ero solo una troia a cui piaceva essere sottomessa e usata come un oggetto.

Susan addestramento di una schiava

Submitted by blogbdsm on Sat, 09/01/2018 - 10:57

Ringrazio Susan  che mi ha ispirato questo racconto(racconti erotici bdsm)

Prologo

 

Mentre mi concedevo l’unico piacere della mia vita una lunga doccia calda sentivo le gocce d’acqua bollente che ballavano sul mio seno, facendo tremare i miei capezzoli. Mentre il vapore si diffondeva intorno a me, la mia mente cominciava a sognare, pensando all’unica cosa a cui volevo pensare : la sottomissione al mio padrone.

la morte e la scomparsa delle modelle viene da facebook(esordio al night club)

Submitted by blogbdsm on Tue, 08/28/2018 - 12:53

Il giorno dopo Federica, Clara, Marika e Aiko vennero portate dagli scagnozzi del boss negli scantinati della villa che usualmente erano usati per torturare le spie del clan ed estorcere loro le confessioni. Le ragazze seguirono gli uomini terrorizzate e pensando in quale guaio si erano cacciate, visto che scappare da un posto così difeso da quella sorveglianza era praticamente impossibile.

la morte e la scomparsa delle modelle viene da facebook(il boss della mafia russa))

Submitted by blogbdsm on Mon, 08/20/2018 - 12:49

La festa avvenuta a casa del manager bresciano ebbe una vasta eco soprattutto nel web e Marco fu sommerso da molte richieste per le ragazze, ma fu colpito soprattutto da una: venivano chieste quattro ragazze per tutta l’estate per un boss della mafia russa, la remunerazione sia per l'agenzia sia per le ragazze era veramente notevole, si potrebbe dire spropositata, ma le ragazze avrebbero rischiato molto infatti l’utilizzo delle parole e dei segnali di sicurezza con questi soggetti non sono una cosa così facile, così come i pericoli per le ragazze nell’affidarsi

Pages

Subscribe to blog bdsm RSS